TROFEI WHEELUP MES 2016: QUALCHE ANTICIPAZIONE

La stagione 2016 sta prendendo forma e dunque condividiamo qualche novità di quello che sarà il prossimo campionato.  

In attesa di svelare il calendario della stagione 2016 e i regolamenti, forniamo qualche anticipazione. L’attesa è tanta per la nuova stagione e ringraziamo tutti i piloti che hanno corso nel 2015 e quelli che arriveranno il prossimo anno per le richieste d’informazioni. Così ecco qualche anticipazione di quella che sarà la prossima stagione.

4moto-eu

Le gare in calendario saranno sempre cinque con una gara doppia per sei risultati validi ai fini della classifica. A differenza degli anni passati organizzeremo prima di ogni gara alcune giornate test sulle piste del campionato. Saranno aperte a tutti i piloti, ma anche ad appassionati e amici che vorranno girare nello stesso contesto dei protagonisti dei Trofei Wheelup Motoestate. A breve daremo i dettagli delle giornate di prove libere da noi organizzate. Confermati invece i tre giorni ad Albacete, programmati per il 4-5-6 marzo 2016. Il costo per i tre giorni sarà di 390 euro: i gruppi verranno divisi in base alle capacità. Presente il servizio di cronometraggio.

Per quanto concerne i regolamenti non ci saranno grosse novità rispetto al passato. È stato abolito il mono benzina per venire incontro alle esigenze dei piloti che attraverso il questionario di fine stagione la maggioranza ha espresso la volontà di eliminare la benzina unica.  Per chi vorrà utilizzare anche il prossimo anno la benzina Panta potrà comunque prenotarla a condizioni agevolate che verranno comunicate in seguito.

Le classi Motodiserie, Naked e MiniOpen saranno monogomma Dunlop come accaduto in queste stagioni e uguali le condizioni di acquisto obbligatorio in pista.

Non verranno inoltre dati i punti alle wild card in nessuna delle categoria al via. Le wild card avranno, in caso di conquista delle prime tre posizioni, accesso al podio.

Infine nella Race Attack il primo classificato 2015 della classe 600 e della classe 1000 dovrà cambiare categoria o cilindrata e non potrà dunque più schierarsi nella categoria vinta. La scelta è dettata dal carattere promozionale della Rtk che vuole essere la rampa di lancio verso le competizioni agonistiche.