MOTOESTATE, ROUND 4: IL RECAP DEL SABATO

Al termine di una giornata di qualifiche bollente, ecco i primi risultati parziali. Tutto è ancora aperto però, perché la maggior parte delle categorie completeranno le sessioni di prove ufficiali domattina. E dalle 11.30 al via con le gare.

Incominciano i ragazzi della 300 Classe Viva, che non si sono risparmiati nemmeno in queste Q1. Al momento comanda Christian Stringhetti bravo a far segnare un best lap di 1.12.9. Seguono Alfonso Coppola e Giacomo Zannoni che come aveva anticipato è partito forte. Più arretrato invece il leader del campionato Mattia Sorrenti. L’alfiere del Team MMP Racing avrà comunque tempo di rifarsi domani durante le Q2 in programma a partire dalle 10.30.

4moto-eu

Nella Supermono al momento in prima posizione troviamo Andrea Raimondi, inseguito da Vittorio Ameli e Giulio Basili; Andrea Tomio show nella 600 Open/Stock. Il pilota milanese in sella alla Ducati V2 955 fa segnare il giro più veloce al termine della prima sessione di prove ufficiali. Domani dovrà però vedersela da Giacomo Gioia, Giacomo Caffagni e Michele Filippi, che non hanno intenzione di mollare.

Nella classe regina, la 1000 Open, vige l’equilibrio in questa prima fase. Dietro alla wild card di giornata Lorenzo Renaudo, troviamo Valter Bartolini sul prototipo di GPM, un rinato Paolo Cristini e Massimo Boccelli, intenzionato a bissare il podio conquistato a Magione a fine giugno. I tre sono racchiusi in soli 0.5 secondi.

Combattute come sempre anche le Race Attack: nella 600 Matteo Cristini riconferma i grandi progressi fatti vedere anche a Magione e ipoteca, per ora, la prima casella. Domani il giovane bresciano dovrà difendersi dagli attacchi dei suoi avversari più affamati che mai: Alberto Bettella, Marco Como e Luca Coletto lo tallonano. Nella 1000, Lorenzo Voch è in forma smagliante e lo dimostra di nuovo facendo segnare un best lap di 1.09.403. Alle sue spalle stazionano al momento Lazzaro Valsecchi e Gabriele Proietti, primo tra i rookies. Mattia Gollini è quarto nella classifica provvisoria assoluta e primo della Naked.

Concludiamo con la griglia più chiacchierata di giornata e l’unica ad essere già definita: quella della 125 e Moto4. I big al via divertono i presenti e si divertono in pista, il più veloce della assoluta è però Emanuele Magnanelli, primo anche della 125 SP e bravo a ribaltare i parziali dopo la Q1. In seconda piazza troviamo il giovanissimo Federico Trubia, che non sente la pressione e si piazza davanti a tutte le altre Moto4. Partirà dalla terza casella Nicholas Pighin, il più veloce tra i piloti in sella alle RF300 Corsa. Quarta piazza per Daniele Galloni, sulla RF dell’Atomico Racing Team. Primo tra i tanto attesi “Big” è lo spezzino Kevin Manfredi, seguito da Simone Saltarelli, Marjan Krstev secondo nella classifica delle 125 SP e Alessandro Del Bianco. La prima posizione tra i partecipanti alla 125 Open è di Simone Cambioni.

Appuntamento quindi a domani per le ultime prove ufficiali e poi, dalle 11.30, al via con le gare.