LOTTA PERSEGHIN E CORRADI ALL’ALBA DEL ROUND 5

Il conto alla rovescia è partito. Franciacorta da venerdì inizierà ad animarsi per l'ultimo decisivo round della stagione. Sarà una lotta avvincente nella 600 Mes tra Manuel Perseghin e Daniele Corradi, staccati di sole cinque lunghezze. Ma non sarà una lotta a due, perchè in mezzo a loro ci saranno Paolo Lolli, altro grande protagonista della stagione, e le wild card che arriveranno per essere protagonisti in quello che si annuncia un round infuocato.

Manuel e Daniele uno di fronte a l'altro sono già pronti a giocarsi il titolo come dimostrano dalle domande alle quali li abbiamo sottoposti.

L’ultimo round della stagione si avvicina. Come stai preparando la gara cruciale del campionato?

Manuel Perseghin:” Sto continuando la mia preparazione facendo boxe in settimana e nei week end andando con il motard o con la moto da cross”.

Daniele Corradi:” Come al solito con palestra 3 4 volte alla settimana un alimentazione corretta”.

Cosa ti aspetti dalla gara di Franciacorta?

Manuel Perseghin:”Il mio obiettivo è quello di vincere, penso solo a questo”.

Daniele Corradi:”Ce la metterò tutta per vincere,non mi aspetto niente perché le gare come abbiamo visto quest'anno si finiscono sotto la bandiera a scacchi. Fare pronostici e' impossibile”.

Che strategia userai per l’ultimo round?

Manuel Perseghin:”Non ho programmato strategie, ovviamente cercherò di non fare errori come accaduto in gara 2 a Varano”.

Daniele Corradi:” Partirò e vedrò cosa succederà alla prima curva.Poi valuterò la strategia da adottare”.

Fai un bilancio della stagione fino a questo momento.

Manuel Perseghin:”Questa stagione è andata molto bene. Il campionato è stato combattuto e divertente e con il team mi sono trovato bene”.

Daniele Corradi:”Bilancio positivo direi.Con uno zero all'attivo mi trovo a giocarmi il titolo.Direi che va bene”.

In e out di questo campionato. Tuoi momenti positivi e negativi del 2016. Ti aspettavi la concorrenza che hai trovato oppure ti aspettavi anche altri piloti in lotta?

Manuel Perseghin:”I momenti positivi di questo campionato sono stati tutti mi sono trovato veramente a mio agio con la moto e con il team. L’unico momento negativo è stata la caduta a Varano in gara 2”.

Daniele Corradi:” Dalla seconda gara ho corso con il team SCS e da lì le cose hanno preso una piega eccellente.

Non bisogna mai sottovalutare nessuno,sono tutti piloti forti.Tutti giovani e con talento,se potevo scegliere speravo ce ne fossero di meno”!

Cosa ti piace del Motoestate e perché il pubblico dovrebbe venire a Franciacorta?

Manuel Perseghin:” Il Motoestate è un dei campionati migliori che ci sono in Italia. Mi piace l’atmosfera e l’ambiente che si creano a ogni gara. Il pubblico dovrebbe venire a Franciacorta per vedere la lotta tra me e Corradi per il titolo”.

Daniele Corradi:” Il pubblico viene sempre numeroso,purtroppo non e' uno sport seguito come il calcio,ma per fortuna ci sono tanti appassionati che vedo a tutte le tappe del MES.Il nostro e' uno sport individuale che ha molto da insegnare ai giovanissimi soprattutto disciplina,fatica,educazione. Per stare davanti devi veramente fare la differenza. Tutti a Franciacorta per vedere uno spettacolo stupendo”.

Il livello agonistico è molto equilibrato, che cosa ha fatto la differenza quest’anno? (gomme, costanza di risultati ecc.)

Manuel Perseghin:”Il livello agonistico è veramente alto, mi mette alla prova in tutte le gare. La cosa che ha fatto la differenza quest’anno è la costanza di risultati che mi hanno permesso di arrivare all’ultima gara in testa al campionato”.

 


Daniele Corradi:”Tutto fa la differenza, in più ci vuole fortuna”.