IL CAMPIONATO PIEMONTESE AI BLOCCHI DI PARTENZA

 Dopo diciotto anni di stop con la primavera 2015 riparte in Piemonte il Campionato Regionale di Velocità, patrocinato dal Comitato Regionale di Federmoto Piemonte e la cura della macchina organizzativa affidata al moto club novarese TTN.

Era infatti il 1997 quando si disputò l’ultima edizione del campionato di velocità subalpino, con i piloti impegnati allora sul circuito di Lombardore.

4moto-eu

Quest’anno finalmente si riparte, con il weekend del 2 e 3 maggio presso l’autodromo di Franciacorta a Castrezzato in provincia di Brescia, a cui seguiranno altre quattro gare con il medesimo format, cioè due categorie con griglia e podio separati, rookies ed expert, e due classi, 600 e 1000 Open (insieme al trofeo Motoestate, che ospita il campionato, ma con classifica e podio dedicati).

Tra i partners del rinato campionato di velocità si trovano Michelin, fornitore unico di pneumatici, e Sprinthouse, agenzia specializzata in eventi motorsport e che organizza appunto i trofei Wheelup Motoestate.

Molto interessante anche il Motoestate, contenitore appunto del campionato piemontese di velocità, che inizia la stagione 2015 il prossimo fine settimana proprio dal circuito di Franciacorta; rilanciato da Sprinthouse dopo che questa ne aveva acquisito i diritti tre anni fa questo trofeo è oggi un’iniziativa di successo con circa centosessanta piloti in pista, tanto spettacolo e costi contenuti per i partecipanti. E’ un evento che coinvolge tantissimi appassionati e che garantisce l’emozione delle corse dal vivo, dalle tribune al paddock.

E nel paddock inoltre, in occasione delle gare, il Campionato Regionale di Velocità del Piemonte offrirà un interessante contributo all’educazione stradale con una propria area dedicata e la presenza di formatori della FMI, che svolgeranno attività di promozione  alla sicurezza del motociclismo ed in generale di tutti gli utenti della strada; un’ attività della quale i giovani e giovanissimi potranno beneficiare gratuitamente, con un percorso organizzato dal dipartimento di educazione stradale nel quale i giovani dai sei anni in su  potranno venire accompagnati a percorrere i primi passi nel mondo delle due ruote.

Infine ancora un accenno al tema sicurezza ricordando che il Campionato Regionale di Velocità (al pari dei trofei Wheelup Motoestate ) disporrà della presenza della clinica mobile con i suoi tre medici rianimatori guidati dal dottor Michele Zasa, responsabile di una struttura analoga nel campionato mondiale MotoGP.