I GIOVANI EX TROFEO DUKE 200 SCALDANO I MOTORI

Il 2015 sarà un anno nel quale i giovani cercheranno di guadagnarsi un ruolo da protagonista nei trofei Wheelup MES.

Un gruppo di scanzonati teenagers che per quanto dimostrato nel precampionato ha tutte le carte in regola per far bene. Parte di questa "pattuglia" proviene dal trofeo Duke 200: Paolo Lolli, Andrea Pellizzoni, Lorenzo Villamagna e Alessandro Costantino hanno optato per il grande salto. I primi tre parteciperanno alle Motodiserie 600, mentre Costantino si metterà in gioco nel MES 600, misurandosi con piloti di grande esperienza anche a livello internazionale.

4moto-eu

Paolo Lolli sarà seguito da quello che durante la passata stagione era uno dei suoi tutor nel trofeo Duke: Federico Ravera. Un "maestro" d’esperienza che gli ha messo a disposizione la propria struttura, proprio perchè ha identificato in lui un ottimo potenziale.

"Paolo sta prendendo dimestichezza con la nuova categoria nella quale quest’anno si confronterà – spiega il team manager Ravera.  Tutto il team è molto contento dei risultati fin qui ottenuti e del veloce apprendimento che Paolo sta dimostrando a bordo del cbr 600 rr preparato in modo maniacale da Marco Gariglio dell’officina 101 , responsabile tecnico nominato da Inpist@ per seguire il giovane pilota in pista e già mio responsabile tecnico negli anni scorsi. Quelli che erano gli obiettivi iniziali sono stati ampiamenti raggiunti e superati ed il cronometro già ha dato i primi verdetti molto positivi. Partiremo per la prima gara certi di poterci fin da subito togliere qualche soddisfazione e mettere in luce un nome nuovo come quello di Paolo grazie al progetto giovani che Inpist@ sta portando avanti in parallelo al fantastico team pink Lauretana".

Lolli quindi pare già pronto ad ambire alle prime posizioni, ma oltre al campione 2014 ed ai piloti che gli hanno conteso il titolo, troverà sulla sua strada anche Lorenzo Villamagna, con il quale già nella passata stagione ha più volte battagliato. "Lorenzo ha già svolto un primo apprendistato con la 600 a Varano e proseguirà il proprio lavoro in queste ultime settimane – spiega il team manager Ivano Abati – ha un ottimo potenziale, dobbiamo lavorare molto insieme e sono sicuro che potremo raccogliere importanti risultati. Sabato lavoreremo a Franciacorta per preparare il debutto stagionale".

Debutto che sta preparando anche Andrea Pellizoni, che sarà seguito dalla struttura Calibra di Andrea Liberini. "Andrea ha bisogno di fare chilometri e di risolvere un problemino fisisco che lo limita -spiega Liberini– ma il primo approccio alla categorie è stato molto positivo"

Anche Alessandro Costantino punta in alto, nonostante per il suo debutto nella 600 abbia scelto la categoria più difficile. Su di lui ha puntato una delle strutture di maggior spessore ed esperienza del campionato qual’ è il team Gimotorsport, che su di lui ripone grandi speranze. Anche Alessandro ha svolto una buona preparazione precampionato che gli ha permesso di trovare un ottimo feeling con la MV F3 preparata da questa squadra, che per tanti anni è stata la faccia della casa madre a livello internazionale. "Da lui ci si aspetta una stagione tutta in crescendo – spiega il direttore sportivo Alessandra Foscarini  – abbiamo effettuato un primo shake down a Cremona, per poi spostarci a Franciacorta, dove abbiamo iniziato a lavorare sulla gara. I tempi sono stati subito confortanti ed hanno confermato quello che avevamo visto in lui a fine dello scorso campionato, quando lo abbiamo invitato a salire sulla nostra moto per un test. Non vogliamo porci particolari obiettivi, se non quello di crescere gara dopo gara. Aspettiamo però con impazienza il primo confronto diretto con gli avversari".