Trofei Motoestate Trofei Motoestate Trofei Motoestate Trofei Motoestate
 
NEWS

BAGARRE A VARANO NELLA PRIMA PROVA DEL MOTOESTATE 2020

Trofei Mp Dynasty Exhaust Motoestate sono ufficialmente partiti dall'autodromo di Varano de Melegari per il primo round stagionale. Tanti piloti al via e bagarre in pista in una due giorni baciata dal sole che ha consentito di vedere un bello spettacolo in pista.

 

I primi a scendere in pista sono stati i piloti della Supermono e della BDB Leggera. Nella Supermono vittoria di Raimondi. Il campione in carica, si è confermato solitario al vertice, precedendo il tedesco Frey e Fabio Ferri, che ha completato il podio. Nella Bdb Leggera successo di Marco Dall'Aglio, dopo un bel duello, che lo ha visto uscire vincitore, con Roma ottimo secondo che ha preceduto Nostini, terzo. Nella Bdb Leggenda vittoria di Scanavino che si è imposto su Rosboch e Greco.

 

La Minigp, protagonista di due gare, ha trovato in Cervioni il dominatore assoluto. Il pilota romagnolo ha trionfato nell'assoluta e nella 10 pollici. Alle sue spalle nella 10 pollici il debuttante Zampa. Nella 12 pollici vittoria di Ameli, secondo assoluto. Il giovanissimo pilota della Phantom ha preceduto D'Ignoti e Trubi, altri debuttanti in sella alle 2 tempi.

 

In gara 2 si è ripetuto Cervioni, autore di una gara solitaria. Alle sue spalle Ameli, primo della 12 pollici. Il podio 12 pollici è stato completato da D'Ignoti e Trubia. Mentre nella 10 pollici il secondo posto è andato a Zampa

 

Bagarre nella 300 tra Lusso e Vitali. I due compagni di squadra hanno dato vita a una bella bagarre che si è conclusa sul traguardo con la vittoria di Lusso che ha preceduto sul traguardo il debuttante Vitale, autore di bellissimo esordio. Terza piazza per Iotti, che ha preceduto sul traguardo Trombin.

 

In gara 2Vitali ha preso la rivincita. Il giovanissimo pilota ligure ha battuto in volata il campione in carica Nico Lusso. I due piloti come in gara1 hanno staccato la concorrenza capeggiata da Lorenzini, out in gara1, e si è rifatto con un ottimo terzo posto.

 

Vittoria in solitaria per Samarani nella prima gara della 600. Il pilota bresciano è andato in fuga fin dal via lasciando Mortali e Gasperini lottare per la seconda piazza e vederli concludere nell'ordine alle spalle del dominatore Samarani. Mortali è così tornato sul podio dopo un 2019 sfortunato e Gasperini ha centrato il terzo posto all'esordio nella categoria.

 

Nella Stock vittoria di Travagliati, quarto assoluto. Seconda piazza per Felappi al ritorno nella 600 dopo due anni di 300 e ultimo gradino del podio per Speretta che ha preceduto Marzia Poncini

 

Il copione di gara 1, si è ripetuto nella successiva. Samarani in fuga ha staccato la concorrenza e ha trionfato in solitaria. Seconda piazza per Mortali, che conferma il risultato di gara1, e terza piazza per Fortunati, bravo a chiudere sul podio dopo il quarto posto di gara1.

 

La Stock se l'è aggiudicata Travagliati che ha battuto la concorrenza di Mauro Poncini, ottimo secondo dopo la scivolata nella prima manche. Ha completato il podio Felappi.

 

Nella Stock vittoria di Travagliati, quarto assoluto. Seconda piazza per Felappi al ritorno nella 600 dopo due anni di 300 e ultimo gradino del podio per Speretta che ha preceduto Marzia Poncini.

 

Spettacolare la gara della Moto4. Quattro giovani scatenati al comando. Mattei, Campagna, Tribuzzi e Galloni si sono scambiati le posizioni di vertice a ogni giro. Le giovani promesse non si sono risparmiati regalando spettacolo. Alla fine, l'ha spuntata Mattei, in volata su Campagna, Galloni e Tribuzzi. Un quartetto di belle speranze che renderò il campionato molto equilibrato.

 

Nella 125 Open vittoria per Repetti che ha preceduto Bondavalli e Albani dopo una bella gara. Nella SP affermazione per Balboni che ha preceduto De Padova e Puzzo, all'esordio assoluto nelle corse.

 

Bartolini e Cristini hanno subito fatto il vuoto alle spalle, nella 1000 Open. Con il passare dei giri, il pilota del team Gpm ha staccato Cristini, andando così a vincere indisturbato. Cristini da parte sua ha tenuto a debita distanza Boccelli, che ha completato il podio. Fuori Brugnone e Malfatto, dopo essere stati protagonisti nei primi giri.

 

La Race Attack, che si disputa su due manche con somma di punti, ha trovato in Liberini il primo vincitore stagionale. Il forte pilota lombardo ha battuto Biannucci. I due piloti si sono spartiti le vittorie e hanno chiuso a pari punti, con un primo e un secondo di manche. La vittoria è andata a Liberini per la vittoria di gara2 che è la discriminante in caso di parità. Al terzo posto un ottimo Bocenti.

 

Ha chiuso il programma la Race Attack 1000 con un pari merito tra Palladino e Torchio. I due piloti hanno fatto un primo e un secondo a testa, con Palladino vincitore per avere vinto gara 2. Al terzo posto Scotti che si conferma protagonista della categoria con un terzo e un secondo posto di manche.

 

Dopo questa prima prova, il Motoestate si prende la pausa e ritorna in pista il 12 e 13 settembre sempre a Varano.

del: 26/07/2020

Index | Next >>

 

 

MES Motoestate | RTK Race Attack | MES 300 Supersport | MES 125 SP | Supermono | MES MiniGP | MES Moto4
CIVS | 200 Miglia | Prove Libere | Calendario e Classifiche | Covenzioni | Iscrizioni | Iscriviti | Contattaci
News | Flickr Gallery | Youtube Channel | Facebook page
  SH GROUP S.a.s.
Via del Mella 64, 25131 Brescia
PI IT03775610987
Privacy Policy - Cookie Policy