Trofei Motoestate Trofei Motoestate Trofei Motoestate Trofei Motoestate
 
NEWS

TUTTE LE NOVITA' DEL MOTOESTATE 2021

I Trofei MP Dynasty Exhaust MES 2021 scatteranno il prossimo 24- 25 aprile dall’autodromo di Varano de’ Melegari e come tutti gli anni vengono apportate alcune novità ai regolamenti, per agevolare la partecipazione di tutti i piloti al via. Il leitmotiv rimangono passione, divertimento e costi contenuti, con programma di gara che non subirà variazioni rispetto al passato. Tutto condensato nelle giornate di sabato e domenica, con prove libere la mattina e pomeriggio via ufficiale al weekend di gara.

Come ogni anno il Motoestate riserva qualche novità. L’inserimento di Cremona, pista molto amata dagli appassionati, avrà ben due round, maggio e settembre, che vanno così a completare e ampliare la scelta degli autodromi a disposizione, affiancando così Varano, pista storica per il torneo e Cervesina.

Altra novità riguarda l’introduzione della classifica femminile nella 300. Visto l’interesse di diverse ragazze ad approcciarsi al Motoestate, si è pensato di dedicare loro una classifica che andrà poi a sommarsi a una generale che riguarderà anche ragazze impegnate in altre categorie, come solitamente accade.

Le categorie al via saranno 125 Sp e Open, con classifica a seconda dell’elaborazione della motocicletta. La ottavo di litro ha ripreso vigore in queste stagioni grazie a costi contenuti di gestione, che hanno visto tornare in pista vecchi protagonisti della categoria e nuovi piloti che hanno scelto la due tempi per fare esperienza, divertirsi e correre con budget limitati.

La 300 SS dopo gli ottimi risultati 2020, viene confermata e insieme ci sarà il Challenge Kawasaki 400 che come premio avrà una wild card mondiale, come nel 2018 e 2019 con Rocca e Raineri che hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i piloti del torneo iridato. A livello regolamentare, nella 300, verrà introdotto il data logger AIM, per acquisto contattare organizzazione, s al fine di livellare le prestazioni tra le diverse moto, come accade anche negli altri campionati.

Altra categoria propedeutica, oltre alle sopra citate, la Moto4. Si corre in regime di monomotore, monogomma e mono scarico. Questo per mettere tutti i piloti sullo stesso piano e calmierare i costi. Solo il telaio è libero e dunque i costruttori possono decidere che soluzione adottare. Le moto inoltre non possono costare più di 9000 euro, proprio per tenere i costi bassi. È la categoria che avvicina i giovani alle moto prototipo e ha sempre offerto nelle tre edizioni fin qui disputate equilibrio tra i piloti al via.

Confermata anche la classe Supermono, con conferma dei regolamenti degli anni passati. Monogomma Dunlop e motorizzazioni ammesse 250 cc fino a 800 cc, 4 tempi, e da 125 a 500 cc, 2 tempi. Con suddivisione per moto fino a 450 e Open. È la categoria che può fare sbizzarrire preparatori e appassionati, con moto artigianali, telaio standard con motori di altra marca, e anche Premoto3 e Moto3. Una categoria aperta a tutti e anche a piloti che corrono altri campionati, soprattutto minorenni che possono così allenarsi.

Nessun cambiamento nelle categorie 600 e 1000, che verranno suddivise in Open e Open KR 1000, Open 600 213 come nel 2019. La Open, sia 600 che 1000, ha regolamento Super Open e le gomme sono libere per marca e modello. Mentre per le classi che si corrono in regime di gomma Dunlop, cambiano nome, da Stock , ma non mutano nella sostanza: nella 1000 si correrà con le performanti KR, mentre nella 600 la gomma prescelta è la 213 Gp Pro. In più in queste classi potranno correre piloti che non hanno ottenuto risultati di rilievo nelle precedenti stagioni, come da regolamento.

La formula della Race Attack 600 e 1000 rimane invariata rispetto alle edizioni precedenti. La Race Attack è la classe d’ingresso per i piloti che arrivano dalle prove libere. Limiti di partecipazione per curriculum e tutto nella giornata di domenica, con due turni di prove ufficiali e due manche, tutto nella giornata di domenica. Per agevolare chi non può essere presente dal sabato. Confermata la gomma, la Dunlop Gp Racer D212, che ha buone performance, facilità di utilizzo e un prezzo basso di acquisto.

Infine, i prezzi di iscrizione rimangono invariati rispetto alle edizioni precedenti. 400 euro fino al 28 febbraio, dopo di che l’iscrizione al trofeo passerà a 500 euro. Il costo delle gare sarà 200 sulle piste di Cervesina e Varano, per le classi 125, Moto4, 300 ss, Race Attack, 250 euro per le categorie 600 e 1000, Supermono. Mentre a Cremona i costi saranno 300 per le classi 125, Moto4, Race Attack, 350 euro per le classi 600, 1000, Supermono.

Il costo della wild card sarà di 120 euro rispetto alla tassa d’iscrizione di ogni singola categoria. 

Calendario:

25 aprile Varano

30 maggio Cremona

27 giugno Varano

18 luglio Cervesina

19 settembre Cremona

 

Info e iscrizioni

segreteria@trofeimoto.it

 

del: 22/12/2020

Index | Next >>

 

 

MES Motoestate | RTK Race Attack | MES 300 Supersport | MES 125 SP | Supermono | MES MiniGP | MES Moto4
CIVS | 200 Miglia | Prove Libere | Calendario e Classifiche | Covenzioni | Iscrizioni | Iscriviti | Contattaci
News | Flickr Gallery | Youtube Channel | Facebook page
  SH GROUP S.a.s.
Via del Mella 64, 25131 Brescia
PI IT03775610987
Privacy Policy - Cookie Policy